Calendario dell’Avvento 18# – Bologna città turistica

image

Nel quadrilatero c’è aria di Natale. I banchetti sono carichi di mandarini, di moscardini nella granella di ghiaccio, di puntarelle sode e cavoli verdi con le cimette a punta mentre l’asfalto umido brilla sotto le lucine blu stese come lenzuola ad asciugare. Sembra di essere dentro uno spot pubblicitario: Bologna città turistica. Manca solo il sottofondo musicale e due figoni che a un certo punto si alzano per ballare il tango delle capinere tra gli italiani di mezza età che bevono l’aperitivo per saltare la cena. Un cieco cammina lungo i muri tastando gli ostacoli col suo bastone ma all’angolo tra via Pescherie Vecchie e Vicolo Ranocchi colpisce le gambe di un tedesco alto, biondiccio, con un cappotto nero elegante e le guance rosse di chi ha mangiato e bevuto molto e bene. L’uomo fa un saltello indietro e un gridolino spaventato- siamo sempre in Italia, non si sa mai- poi si accorge del povero cieco, si mette una mano sul cuore per tranquillizzarsi e l’altra l’ allunga come per dire sorry, ma il cieco non si accorge di niente e avanza sicuro di sé, colpendo col bastone altre gambe, altro asfalto, altri piedi. Il tedesco rimane lì come un tontolone con un piccolo livido nelle gambe e la bocca aperta. In quel momento ho avuto l’impressione che quel cieco ci vedesse benissimo e che fosse solo un attore dello spot che ci metteva un pizzico di italianità in più. E le arzille vecchiette di San Donato? In questa storia non si vedono perché loro fanno la spesa alla Coop, là dove arriva l’autobus 21

A Natale regala Le arzille vecchiette dell’autobus 21 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...