Una comparsita per le arzille vecchiette

Al Liceo Laura Bassi le arzille vecchiette hanno incontrato i giovani. Era un incontro che mi emozionava e mi preoccupava insieme.Mi chiedevo se agli adolescenti potesse interessare qualcosa delle vecchiette, di certo non mi aspettavo che avessero preparato la miglior colonna sonora che le vecchiette abbiano mai avuto finora.
Non voglio parlare qui del clima bellissimo che ho trovato in quel Liceo. Me lo porto via con me, grata a Patrizia Franceschini, la professoressa che ha organizzato l’incontro, alle professoresse che hanno letto meravigliosamente bene i racconti del libro, rispettando i tempi comici e sussurrando la poesia come due attrici consumate, al giovane professore che ha preparato insieme agli allievi del Liceo Musicale la colonna sonora dell’evento – oltre alla comparsita Il postino di Bacalov e un pezzo di musica contemporanea per fisarmonica e clarinetto – a tutti i presenti, numerosi, che hanno fatto domande e a quelli che hanno reso bello l’incontro anche solo con la loro presenza.
Credo che questa comparsita, suonata da quindici-sedicenni, è un po’ la metafora delle Arzille vecchiette: fragili, a volte tremolanti e insicure ma coraggiose, piene di ritmo e passioni. Per me, ho trovato la musica che le rappresenta.

Nell’ambito del progetto  I giovedì del Laura Bassi

Annunci

2 thoughts on “Una comparsita per le arzille vecchiette

  1. Chi sostiene che i “giovani” sono una scarsa risorsa è un mero qualunquista. Questa affermazione è il risultato di una mia presenza in diverse occasioni fra generazioni di diverse età. Saranno invece la risorsa.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...