Autobus21 e la gente che corre

autobus21 e la porta automatica che si chiude in faccia a un settantenne col cappellino di panno blu e lo stemma del bologna in testa e il resto del carlino nell’altra mano. L’autista riapre la porta e il signore le dice ‘mosctiaattenta’.
Lei gli risponde ‘si è chiusa da sola’, lui si scalda e dice ‘masocccmell, ma come ha fatto?’ lei continua ‘le dico che si è chiusa da sola’ con un volume un po’ più alto, lui va ancora su con la voce ‘ma io sctavo per andar giù dritto’ e lei urla ‘Comeglielodevodirechescièchiusadasola?’ ‘mihachiusciolaportainfaccia’, ‘La smetta’,’sctavopercadere’. L’arzilla vecchietta di sandonato li guarda e dice ‘…che roba … ci scion delle ore del giorno che l’autobusc mi scembra un manicomio scenza scbarre’. Sono le nove e mezza. La gente corre

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...