Colazione sull’autobus 21 (con un’idea di gadget per T>per)

20140221-080814.jpg

Sull’autobus 21 una donna alta, grassa, con un cappello di lana blu col pon pon in cima si siede affianco all’arzilla vecchietta di San Donato. Appoggia la sua grande borsa rossa sulle gambe, la apre, tira fuori un biscotto e lo mangia. Al primo crunch le briciole le cadono addosso come una pioggia di meteoriti, ma lei non ci fa caso. Si gusta il suo biscotto. Finito il primo passa al secondo, e poi al terzo e via e via mentre le briciole invadono il suo cappotto e un pochino, anche il cappotto della sua vicina. Questa, infastidita dal crunch nelle orecchie e leggermente disgustata dice: ‘Scenta un po’, che ne dice sce domani mattina zi portiamo una tovaglietta americana? Poi chiediamo all’autiscta sce ci mette la macchinetta del caffè e per la colassione sciamo a posto’. Alla fermata successiva entra una donna giovane bionda con una brioche in mano pronta per essere azzannata…

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...