La pioggia nel TDay*

20140302-113253.jpg

Due arzille vecchiette di San Donato aspettano sotto la pioggia l’autobus 21. Sono arrabbiatissime e si sfogano l’una col l’altra. “Perchè quello, adessco, me lo deve scpiegare che scenso ha con quescto tempo fare l’happy day. Piove, fa freddo e per andare a messcia in San Pietro mi tocca camminare per un quarto d’ora. Voglio vedere chi ci sciarà oggi alla fiera del colombo.’ L’altra guarda verso via Andreini, da cui dovrebbe già essere arrivato l’autobus e risponde ‘Ci sciarà sciolo qualche pulzino bagnato’.
Le macchine, in coda, aumentano la velocità dei tergicristallo e lanciano schizzi di pioggia verso i rari passanti.

*Per i non bolognesi che seguono questo blog:
Tutti i fine settimana che piova, nevichi o ci sia il solleone, a Bologna arriva il T Day, la chiusura totale al traffico del centro storico.
La T, ossia le strade che formano una lunga T con al centro Piazza Maggiore, nelle belle giornate si trasformano in una specie di fiera di paese: musicisti di strada, clown con le bolle di sapone e madonnari si esibiscono liberamente per la gioia di adolescenti, paesani e turisti, che finalmente si possono fare la foto sotto le due torri senza essere investiti dall’autobus.
Per i bolognesi che vivono fuori dalla cerchia medievale, il T Day, nome ufficiale dell’appuntamento fortemente voluto dall’assessore Colombo, è una vera iattura: gli autobus cambiano percorso, le fermate sono tutte fuori dalle mura per cui tocca camminare molto per raggiungere il centro e i viali di circumvallazione sono murati di macchine, con buona pace dell’effetto anti smog.
L’arzilla vecchietta di San Donato tempo fa l’aveva battezzato happy day, ma la sua amica oggi l’ha chiamato la fiera del colombo, probabilmente dal nome dell’assessore. Ovviamente loro, insieme ai disabili e alla gente che lavora nel fine settimana, sono fortemente penalizzate, costrette ad allungare tempi di percorrenza, ad aspettare coincidenze e sopportare ritardi, a camminare per lunghi tratti… al punto che a volte rinunciano ad uscire.
Nei giorni di pioggia il T Day ottiene come unico risultato la desertificazione del centro, come da foto scaricata dal web e datata sabato, 14 gennaio 2014.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...