L’arzilla vecchietta e le nuove regole sui biglietti

IMG_3151.JPG

L’arzilla vecchietta calabro emiliana stamattina é molto preoccupata della nuova legge dell’azienda dei trasporti di Bologna. Ogni volta che si sale sull’autobus, anche se hai l’abbonamento, devi vidimare il biglietto. La donna cerca di attaccare discorso con tutti per sviscerare l’argomento ma siccome il provvedimento è partito ieri, c’è molta confusione in giro. Prima si siede di fronte a una somala con l’henné rosso sui capelli crespi e le mani tatuate. Dice “Quescta nuova lecche cke hanno fattho…”. La somala la guarda, dà l’assenso con la testa e non risponde. Poi si alza, si ferma vicino a una donna bionda, alta il doppio di lei e dice “adhesso bisogna thimbrare shemppre. Stamatthina a una shignora hanno fatto la multa di shei euro”. La bionda non risponde e guarda avanti, impassibile. Lei non demorde e si guarda in giro per cercare un altro interlocutore ma, nel dubbio se scegliere tra un cinese con la pancia, una bambola bolognese col labbro tumido e un ragazzo con la coda di cavallo lunga fino alla lordosi, va dall’autista. “È vvhero che adhesso tutthe le volte che si sale sull’authobus dobbiamo thimbrare?” “si” risponde l’autista. “anche sul 21?”.
L’avevo immaginato che qualcuno è convinto che questo sia un autobus speciale, ma forse sarà meglio che io smetta di raccontarlo. La cosa comincia a sfuggirmi di mano.

Annunci

2 thoughts on “L’arzilla vecchietta e le nuove regole sui biglietti

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...