Calendario dell’Avvento 25# – Buon Natale

image

Da parte mia e dell’illustratore Antonio Baldassarro: Buon Natale a tutti voi, lettori de Le arzille vecchiette dell’autobus 21 e non. La nostra mamma Natale, o Santa Nicolina, arzilla vecchietta di San Donato uscita dal libro per essere prestata al calendario dell’avvento, dice shereno invece di scereno perché é la calabrolognese del canarino alcolico alle sette del mattino ed essendo a tasso alcolico elevato, ha sbagliato pure il colore del vestito. Ma come direbbe Nirvana: “Eh va beh,  non importa mica il vesctito, l’importante é il pensciero”. Auguri a tutti

Annunci

Calendario dell’Avvento 23#

image

 

Le arzille vecchiette dell’autobus 21 si stanno riposando in vacanza da qualche parte con un lettore speciale, che le ha aiutate a nascere in versione cartacea. Grazie a Antonio Baldassarro illustratore delle arzille alias Schizzodinchiostro.

A Natale regala Le arzille vecchiette dell’autobus 21

 

 

Calendario dell’Avvento 21#- Le arzille vecchiette in biblioteca

XCatalogo ISBN BOlogna

Le arzille vecchiette di San Donato sono entrate nel catalogo del Polo Bolognese del Servizio Bibliotecario Nazionale. L’autobus 21 ha fatto un giro diverso dal solito ed è arrivato in Sala Borsa, nella biblioteca comunale del quartiere Navile ‘Casa di Khaoula’  e nella biblioteca comunale del quartiere Reno ‘Orlando Pezzoli’. In questo momento tutti e tre i volumi sono fuori, in prestito, ma a questo punto va detto: le arzille vecchiette di San Donato son portate per la cultura, anche se soltanto fino a certo punto.

A Natale regala Le arzille vecchiette dell’autobus 21

Calendario dell’Avvento 19#

image

Un regalo arrivato sotto l’albero delle arzille vecchiette: essere sullo scaffale di una biblioteca pubblica accanto a Franzen, uno scrittore americano importante che non conosco ma oggi lo vado a cercare in biblioteca e me lo leggo, per capire il nesso. E comunque, con l’autobus 21 é un bel viaggiare…

A Natale regala Le arzille vecchiette dell’autobus 21

 

Calendario dell’Avvento 18# – Bologna città turistica

image

Nel quadrilatero c’è aria di Natale. I banchetti sono carichi di mandarini, di moscardini nella granella di ghiaccio, di puntarelle sode e cavoli verdi con le cimette a punta mentre l’asfalto umido brilla sotto le lucine blu stese come lenzuola ad asciugare. Sembra di essere dentro uno spot pubblicitario: Bologna città turistica. Manca solo il sottofondo musicale e due figoni che a un certo punto si alzano per ballare il tango delle capinere tra gli italiani di mezza età che bevono l’aperitivo per saltare la cena. Un cieco cammina lungo i muri tastando gli ostacoli col suo bastone ma all’angolo tra via Pescherie Vecchie e Vicolo Ranocchi colpisce le gambe di un tedesco alto, biondiccio, con un cappotto nero elegante e le guance rosse di chi ha mangiato e bevuto molto e bene. L’uomo fa un saltello indietro e un gridolino spaventato- siamo sempre in Italia, non si sa mai- poi si accorge del povero cieco, si mette una mano sul cuore per tranquillizzarsi e l’altra l’ allunga come per dire sorry, ma il cieco non si accorge di niente e avanza sicuro di sé, colpendo col bastone altre gambe, altro asfalto, altri piedi. Il tedesco rimane lì come un tontolone con un piccolo livido nelle gambe e la bocca aperta. In quel momento ho avuto l’impressione che quel cieco ci vedesse benissimo e che fosse solo un attore dello spot che ci metteva un pizzico di italianità in più. E le arzille vecchiette di San Donato? In questa storia non si vedono perché loro fanno la spesa alla Coop, là dove arriva l’autobus 21

A Natale regala Le arzille vecchiette dell’autobus 21 

Calendario dell’Avvento 16#

image

Lo so, ci sono giorni difficili in cui ti senti un brutto addobbo dell’albero di Natale ma con le arzille vecchiette dell’autobus 21 puoi cambiare verso  e diventare una stella cometa. Che a te, amica, solo i Re Magi potrebbero starti dietro, ma se rimangono a cavallo di un cammello non ti raggiungeranno mai. Puvrett. A Natale regala #learzillevecchiette

 

 

 

 

Calendario dell’Avvento 15#

image

 

Se il lunedì mattina ti senti fuori come un melone leggi Le arzille vecchiette dell’autobus 21. Non diventerai Cenerentola, l’autobus non si trasformerà in carrozza, il tuo cappotto rimarrà leggermente liso e gli scarponcini col pelo  non avranno l’eleganza delle scarpe di cristallo, ma sarà più leggero viaggiare sull’autobus 21 anche se di fronte a te c’è un cingalese pieno di catarro che tossisce liberamente, tira su col naso come una pompa idrovora e si schiarisce la gola diffondendo ovunque l’alito di caffé appena bevuto. Inconvenienti di tanta umanità in uno spazio piccolo.

A Natale regala #learzillevecchiette.