La fidanzata di Marlon Brando 

La casa di riposo per artisti drammatici Lyda Borelli ha ospitato negli ultimi anni della sua vita un’attrice che da giovane  era stata fidanzata con Marlon Brando. Un pomeriggio d’autunno con la foschia e l’asfalto scivoloso per l’umidità, dopo essere uscita per una passeggiata in via Saragozza la vecchia attrice torna trafelata, si chiude il portone alle spalle e con la mano sul petto ansimante dice che la sta inseguendo un nero. “Ti piacerebbe” le risponde un’altra ospite della casa che da giovane aveva fatto la cantante lirica. Offesa dall’insinuazione l’attrice  spiega che lei era ancora  traumatizzata da quando, prima  di sposarsi con Marlon, con l’abito da sposa già comprato, lo aveva trovato a letto con due neri. Per questo motivo lo aveva lasciato e aveva detto addio a un futuro sulle colline Hollywoodiane.  “E tu hai sbagliato” le fa notare la cantante  mentre butta un quattro di bastoni sul quattro di spade e fa scopa, “tu in mezzo a loro ti dovevi buttare. Avresti avuto Hollywood e pure i neri”. Che Marlon, in effetti,  poteva essere un buon mezzo per ottenere qualcosa di piú di una copertina di Epoca del 1959 e qui, alla Lyda Borelli, di artisti che avrebbero voluto avere qualcosa di più dall’arte e dall’amore ce ne sono un bel po’. 

Annunci